Articoli e recensioni

Intervista di Alessandro Pugi su La Nazione

Un romanzo coraggioso e penetrante che ha come protagonista principale il ventiquattrenne
Raphaël Lewonsky, impegnato nella ricerca della connessione tra le misteriose donazioni in denaro che arrivano alla sua famiglia residente a Bologna, da parte di un generoso benefattore americano, e la morte di Max, suo
padre, ex prigioniero dei nazisti nel campo di concentramento di Majdanek, avvenuta dieci anni prima.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *